Una piantina in primo piano

Gli applicativi della suite Microsoft Office, in particolare Word, Excel, Access, Outlook, Power Point., sono usati quasi sempre singolarmente, trascurando le notevoli possibilità di integrazione fra i componenti.

Sapete cosa sono le funzioni di incorporamento e di collegamento?

L'incorporamento consiste nell'inserire in un documento un oggetto creato con un'altra applicazione. Il collegamento fa la stessa cosa ma mantene attivo il legame.

Esempio.

Avete creato un foglio Excel, con serie di numeri e formule, e avete bisogno di inserirlo in Word per una relazione. 
Bene, è possibile farlo con il comando "Incolla collegamento", che - rispetto al tradizionale Copia & Incolla - ha un grande valore aggiunto: mantiene ATTIVO il collegamento. 
In altri termini, una qualsiasi modifica al foglio Excel verrà automaticamente riportata anche nel documento di Word.

Niente male... 
Ecco, questo legame attivo con l'applicazione di origine è un potente esempio di integrazione fra i componenti della suite.

E le funzioni Macro? 

Le funzioni macro permettono di fare in modo automatico tutto ciò che, in ambito Office, viene svolto con i singoli comandi dei menù.  

Ad esempio è possibile - senza aprire Word - creare un nuovo documento, copiarvi dati o parti di testo, o tabelle, formattare, inserire grafici o slide Power Point, aggiungere funzioni complesse, inserire l'intestazione, la data, stampare il documento, inviare una mail ad uno o più destinatari, in altre parole TUTTE LE FUNZIONI DEL PROGRAMMA con...

1 click!

Ovviamente dietro questo click c'è una macro, ossia software.

Che vi facciamo noi.